Sostenibilità al Salone del Gusto


Terra Madre anche all’insegna del risparmio energetico


Food For Change, cibo per cambiare il mondo. Questo è stato il tema prescelto per la dodicesima edizione di “Terra Madre” al Salone del Gusto, tenutisi dal 20 al 24 settembre a Torino.
Laboratori, degustazioni e incontri, per un totale di novecento appuntamenti organizzati da Slow Food ma non solo: terra Madre è stata la grande occasione, per artigiani e produttori provenienti da ogni regione d’Italia, di mettere in mostra i propri prodotti tipici. Noi di Ordo vi abbiamo partecipato attivamente provvedendo alla distribuzione elettrica di tutte le aree e stand del salone nonché installando gli impianti illuminotecnici degli stand istituzionali dedicati alle regioni Lazio, Puglia e Abruzzo.

Cambiare il nostro modo di vivere è il leitmotiv della manifestazione che ci ha coinvolto nel profondo. Ci siamo impegnati nel ricercare soluzioni strutturali e di componentistica che ci permettesse di raggiungere un ambizioso obiettivo: ridurre i consumi di oltre l’80%. Il risultato ha superato le aspettative, ottenendo una riduzione dei consumi del 90% rispetto all’ultima edizione da noi curata.

Le difficoltà per l’approvvigionamento dell’energia, quando si affrontano manifestazioni diffuse in città, è una problematica assolutamente da non sottovalutare. Per rendere possibile l’alimentazione delle cucine esterne, abbiamo quindi impiegato un trigruppo elettrogeno, per un totale di 1.200 ampère.

L’importanza della potenza e della garanzia di continuità dell’energia è stata fondamentale per rifornire i camion refrigerati e gli stand dedicati alla cucina di strada, organizzati nelle aree outdoor che quest’anno hanno avuto anche una cornice d’eccezione: Palazzo Reale.

Il Salone dedicato al grande pubblico, alle famiglie non poteva non prevedere importanti momenti in serale. A questo proposito, il nostro apporto per garantire visibilità e sicurezza è stato garantito con la realizzazione di 15 torri in struttura metallica “americana”: ognuna di esse disponeva di una zavorra in cemento da 1,4 tonnellate e di 4 fari led da 200 watt ognuno.

Il risultato finale è stato per noi motivo di grande orgoglio, ed è il motivo per il quale vi invitiamo a guardare alcuni scatti tratti dalla fiera:
Show Buttons
Hide Buttons