La sostenibilità spiegata da E.ON Energia


Impianti sostenibili di luci, audio e video a basso impatto energetico


Tutto ciò che gira intorno alla sostenibilità e alle energie rinnovabili sta a cuore ad E.ON, azienda leader del settore. Alla fine di ogni anno tira le somme e cerca di fare una previsione per il futuro: il miglioramento è sempre l’obiettivo primario.
Per sensibilizzare la popolazione, E.ON in collaborazione con M&C Saatchi, alla fine del 2016, ha letteralmente congelato il Palazzo del Ghiaccio a Milano. Il motivo di questo restyling momentaneo? Stimolare i consumatori a riflettere sull’importanza delle energie sostenibili e di quanto sia fondamentale vivere a basso impatto energetico per non danneggiare l’ambiente.
Proprio all’interno del Palazzo del Ghiaccio, E.ON ha tenuto la sua convention annuale; è stata una giornata che ha visto come protagonisti gli uomini che durante l’anno hanno collaborato per rendere concreti progetti e obiettivi. Amministratori delegati e funzionari in primo piano, dunque, per un convegno che ha visto noi di Ordo fra i partner principali di tutto l’allestimento.

In che modo abbiamo dato il nostro contributo per perseguire l’obiettivo di E.ON? Abbiamo montato un impianto luci composto da 70 fari a testa mobile Clay Paky. Successivamente abbiamo cercato di suddividere l’area in modo ottimale ripartendola nel seguente modo: zona Welcome - adibita all’accoglienza degli ospiti - e Plenaria, vero cuore pulsante dell’evento. Qui abbiamo allestito un palco a forma curva, su cui abbiamo installato un impianto audio composto da 2 line array, mixer digitale e casse da discoteca. Su di essa si è esibita - in veste di presentatrice - la famosa cabarettista Teresa Mannino. Alle sue spalle, abbiamo montato centralmente un ledwall da 10 metri per 5 di altezza: qui abbiamo proiettato, tramite due telecamere fisse e una troupe, ogni singolo istante della kermesse. Ai suoi lati, due schermi realizzati in telo microforato: tramite due teste mobili, abbiamo trasmesso il logo E.ON.

Data la soddisfazione per l’impatto visivo finale, vi proponiamo la breve gallery sottostante:
Show Buttons
Hide Buttons